COS’È LO SCIAMANESIMO E PERCHÉ MI HA SALVATO LA VITA

Pubblicato il Pubblicato in SCIAMANESIMO E ALCHIMIA

LO SCIAMANESIMO COS’È E PERCHÉ MI HA SALVATO LA VITA

Forse hai già sentito parlare di sciamanesimo o forse no. Forse quello che sai non è del tutto completo o magari hai dei pregiudizi. Così vorrei parlarti di questo metodo di esperienza e conoscenza diretta che ha risvegliato una parte profondissima di me, una parte che per troppo, lungo tempo mi è parso di aver dimenticato.

Quando ero bambina il mio contatto con la natura, con gli alberi, con tutti gli elementi era davvero molto profondo. Non sapevo come, ma riuscivo a comunicare con questi aspetti e mi sentivo bene, parte di un Tutto. Da bambina non avevo bisogno di sapere perché mi succedevano certe cose e della mia innata e naturale capacità di parlare con la Natura. Era così e basta. Come lo è stato e ancora lo è per tantissimi bambini (e adulti).

 

Non era un dono speciale o magico, era così, semplicemente.

 

Crescendo nel tempo, mi è stato detto ripetutamente che non potevo né sentire, né vedere certe cose e che anzi, sarebbe stato meglio che avessi smesso di parlarne.

 

Così piano piano, cadendo sempre più nel sogno di questa realtà, mi sono addormentata anche io… e non ho più ricordato.

 

Come poi spesso accade, la vita che sa essere sempre giusta (anche se ai nostri occhi umani a volte sembra di no), ha iniziato a darmi segnali sempre più forti e chiari di questo dono di comunicare con la Natura fino a che

 

NON POTEVO PIÙ IGNORARE LA VERITÀ

Un giorno una ragazza mi regalò un libro dicendomi che non le serviva. Il testo in questione era: “I segreti degli sciamani” (non perdertelo e per acquistarlo clicca qui).

Iniziai così a leggerlo e man mano che andavo avanti nella lettura, cominciai a ricordare quello che ero stata in passato, che sono sempre stata e che non ricordavo più.

 

Quel dono iniziò a sollevare il velo dell’illusione dai miei occhi.

 

Così addentrandomi sempre più in questo argomento riscoprii che lo sciamanesimo è la più antica pratica spirituale nota all’umanità e che è l’antenato di tutte le religioni esistenti attualmente.

Nel mio caso questa pratica è diventata uno stile di vita quotidiano, che mi ha aperto la visione e ancora continuamente me la apre, sia come essere che come professionista.

La parola sciamano significa “uno che vede nel buio”, “uno che conosce” ed è spesso, come figura, considerato tale il guaritore ferito, colui che ha attraversato una grandissima sofferenza e per questo, prova una profonda compassione per le sofferenza altrui. Ed è proprio questa caratteristica che gli permette poi di diventare un guaritore.

Questa è stata la magia che mi ha permesso di riconquistare quel collegamento con quella parte innata, in ascolto e in profonda comunicazione con la Natura: la mia personale sofferenza dopo un intervento chirurgico.

Tutto quel dolore, quella sensazione di dissociazione, la depressione, la mancanza di voglia di fare qualunque cosa che mi hanno accompagnato per lungo tempo.

In quel momento l’unica cosa che leniva il mio cuore era la ricerca estenuante di qualcosa che mi fornisse le risposte che nessuno fuori di me sapeva darmi. Così mi “ricapitò” sotto mano il libro… lo avevo già letto, ma poi lo avevo lasciato lì (forse non ero pronta a riconnettermi con il mio potere e con quello che sapevo già).

Così mi rimisi a leggerlo e capii, che quello che avevo sperimentato mi aveva messo in connessione con il mio dono, con la mia capacità di ascoltare.

 

ECCO COME LO SCIAMANESIMO MI HA SALVATO LA VITA

Cominciai a studiare, a praticare e a riacquisire in me sempre più la fiducia di essere capace di ascoltare il dolore degli altri, proprio come ero stata capace di cogliere e di sentire il mio. Di tornare a farmi dono, di farmi canale e tramite per poi aiutare gli altri a trasformare quella sofferenza attraverso la mia capacità di fidarmi della Natura e di ricevere tutte le risposte alle mie non domande!

Lo sciamanesimo mi ha salvato perché mi ha riconnessa a chi sono io e al mio dono, e non passa un giorno che io non ringrazi per questo, mettendo concretamente questa capacità al servizio degli altri per aiutarli nel loro cammino!

 

Per saperne di più su come posso aiutarti con le tecniche sciamaniche scrivimi privatamente a info@orianarussi.it.

 

Una curiosità sull’acchiappasogni:

Una leggenda Cheyenne narra che la piccola Nuvola Fresca sognasse spesso un uccello nero che la pungeva col suo becco e la bambina aveva paura di addormentarsi; così la sua mamma, Ultimo Sospiro, le spiegò che erano solo sogni e che l’uccello che lei sognava era lì per proteggerla. Ma la donna fece di più: costruì una “rete magica” in grado di intrappolare i sogni e riconoscere quelli buoni da quelli cattivi e, da quel giorno, ogni culla avrebbe avuto un acchiappasogni. Questo manufatto veniva addirittura regalato alla nascita del bambino e, crescendo, chi lo possedeva poteva decorarlo secondo i suoi gusti ed essere allo stesso tempo protetto durante il sonno fino al risveglio.

 

Non sei ancora iscritta alla newsletter? Questo è un buon momento per farlo! Ogni due settimane riceverai i contenuti più esclusivi per farti ottenere benessere a 360 gradi, tecniche magiche per il cambiamento e tante tantissime risorse in regalo solo per te!

 

Ti è piaciuto e hai trovato utile questo articolo? ShareTheLove: condividilo con i tuoi amici!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *